La geologia che emoziona

Var e Cians

A monte delle gole del Cians e di Daluis si allarga l'altipiano di Beuil-Valberg, famoso per gli sport invernali e estivi.

Dominato dalla piramide del Mont Mounier, questo è il regno del larice. Più a ovest, nella valle di Entraunes i paesini e le frazioni sorgono su balconi baciati dal sole. Su una sponda e sull'altra del Var si estende un paesaggio di boschi e prati a sfalcio, sui quali si innalzano le guglie calcaree di Pelens e le falesie di arenaria del massiccio di Sanguinière. La geologia è emozionante in questo angolo di Alpi: sono le gole rossastre di Daluis e di Cians, incise per chilometri nelle peliti; sono le fragili “signorine penitenti” di carniola a Péone, è il calcare del Mont Mounier, modellato dai ghiacciai. Qui vale la pena camminare con i piedi ben piantati per terra e il naso all'insu, pronti a stupirsi delle mille forme del paesaggio.

Indirizzi utili »
Strutture convenzionate »


Beuil

» Quota: 1450m. / Abitanti: 493

Da vedere

la cappella dei Pénitents Blancs, la chiesa parrocchiale di Beuil, le mura delle case fortificate, il lavatoio e il vecchio forno per il pane

Sport

in estate escursioni nel Parco Nazionale del Mercantour, canyoning nelle Gole del Cians e dei suoi affluenti, parapendio
in inverno sci alpino, sci di fondo e passeggiate con le racchette da neve

Per informazioni

contatti: Office de tourisme +33 (0)4 93 02 32 58 - fax +33 (0)4 93 02 35 72
email: office.de.tourisme@beuil.fr
sito internet: www.beuil.com


Châteauneuf d'Entraunes

» Quota: 1275m. / Abitanti: 68

Da vedere

la chiesa di Saint-Nicolas, con i suoi interni barocchi del XVII secolo, la cappella di Saint-Joseph, in cui sono conservate delle pitture naïf, i resti medievali del castello-mastio del paese di Tourrès, le gole e il mulino della Barlatte

Sport

Numerose escursioni a piedi permettono di scoprire la natura alpina. Nei mesi di settembre e ottobre è possibile ascoltare il bramito del cervo.

Per informazioni

contatti: Municipio +33 (0)4 93 05 54 76 - fax +33 (0)4 93 05 58 91
email: maire.chateauneufentraunes@smtm06.fr
sito internet: www.valdentraunes.fr


Entraunes

» Quota: 1250m. / Abitanti: 128

Da vedere

la chiesa di Notre-Dame de la Nativité, XIII e XVII secolo, con il suo campanile asimmetrico e le cinque tele di J.S. de Castellane, la cappella di Saint-Sébastien, classificata monumento storico, che ospita gli affreschi di Andrea de Cella risalenti al 1516, la fontana e il lavatoio della fine del XIX secolo e la Cascata di Aiglière, con una caduta dell'acqua di 100m.

Sport

in estate Entraune è il regno dell'escursionismo a piedi - circuito dei laghi o valloni di Sanguinière et dell'Estrop - in particolare grazie alle uscite animate da professionisti e da guardie-istruttori
in inverno racchette e sci alpinismo sono un must per approfittare della neve.

Per informazioni

contatti: Comune +33 (0)4 93 05 51 26 - fax +33 (0)4 93 05 50 03
email: mairie.entraunes@smtm06.fr
sito internet: www.valdentraunes.fr


Guillaumes

» Quota: 800m. / Abitanti: 694

Da vedere

i resti del castello della Regina Giovanna, eretto attorno al 1450; la chiesa di Saint-Etienne, di origine longobarda, iniziata nel XII secolo; il museo delle arti e tradizioni popolari, la cooperativa agricola e il caseificio industriale, cooperativa di approvvigionamento fondata nel 1902, il lavatoio di Guglielmo II (dal nome del fondatore della città) e il vecchio frantoio, che riflettono la vita quotidiana di un tempo.

Sport

Oltre le escursioni nel Parco nazionale del Mercantour, l'estate permette di praticare gli sport d'acquaviva nelle gole del Daluis e il bungee jumping dal Ponte della Mariée. D'inverno, la vicina stazione sciistica di Valberg propone un comprensorio efficiente.

Per informazioni

contatti: Comune +33 (0)4 93 05 50 13 - fax +33 (0)4 93 05 54 75
email: mairie.guillaumes@wanadoo.fr
sito internet: www.pays-de-guillaumes.com


Péone

» Quota: 1172m. / Abitanti: 877

Da vedere

Paese unico nel suo genere sulle Alpi Marittime, grazie all'ambiente dolomitico costituito da picchi rocciosi (demoiselles) ai cui piedi sono costruite le case; la cappella dei Pénitents blancs, restaurata nel 2010, il paese vecchio, con le sue case antiche dai tetti di assicelle, che mescolano l'influenza alpina con l'italiana, la chiesa barocca di Saint-Vincent-de-Saragosse, classificata, in cui si trovano delle tele del XVII e XVIII secolo e il sentiero di interpretazione del patrimonio che vi farà scoprire, in circa un'ora, i tesori nascosti e la storia di Péone.

Sport

in inverno lo sci fa la parte del leone, con la stazione di Valberg e il collegamento con Beuil e le piste di fondo in piena natura
in estate a Péone non ci si annoia, con la possibilità di fare lunghe escursioni a piedi e a cavallo verso il monte Mounier o il dôme di Barrot

Per informazioni

contatti: Office de tourisme +33 (0)4 93 23 24 25 - fax +33 (0)4 56 09 03 53
email: ot@valberg.com
sito internet: www.valberg.com


Parco naturale Alpi Marittime - Piazza Regina Elena, 30 - 12010 Valdieri (CN) Italia. P.IVA: 01797320049 C.F.: 96009220045 | Privacy | Cookie