Alta Tinée

Il Colle d’Anelle

Partenza dall’Ufficio del Turismo Comune di Saint-Dalmas-le-Selvage

Località di partenza:
Saint-Dalmas-le-Selvage, a 100 km da Nice


Tipo di handicap:
ear mental eye joelette

Caratteristiche dell'itinerario (A/R):
Distanza: 5 km
Dislivello: 260 m
Tempo di percorrenza: 2 h 30'

Saint-Dalmas-le-Selvage, a 1500 metri sopra il livello del mare, è il paese più in quota delle Alpi Marittime francesi. Conosciuto soprattutto per il vicino Col de la Bonette, il passaggio stradale più alto d’Europa, il paese possiede un meraviglioso patrimonio archiettonico tra cui una chiesa romanica con la facciata affrescata, un campanile in stile lombardo, costruito nel 1718, e numerose meridiane. Le frazioni di Pra (prato in patois) e di Bousieyas presentano le tracce di una vita agricola ancora molto attiva in estate con la transumanza di migliaia di pecore. L’altopiano e il Colle d’Anelle, il cui toponimo significa “agnello”, sono antichi pascoli d’alpeggio con baite costruite in legno di larice utili a riparare il fieno durante i lunghi mesi invernali. L’itinerario proposto, inte- ramente su pista, offre uno spaccato del pasto- ralismo e dell’agricoltura tradizionale e anche uno splendido panorama sul- la catena delle cime del Mercantour e sulla valle della Tinée.

Descrizione dell'itinerario

1 Dall’Ufficio turistico (cartello 68), seguire il GR®5 (segnalazione bianco-rossa) che scende a fianco della chiesa romanica e attraversare il ponte: continuare sulla pista di sinistra fino al cartello 69.

2 Proseguire in direzione del ® Col d’Anelle (GR 5): la pista sale progressivamente a tornanti attraverso prati coltivati a sfalcio e una bella foresta di conifere quali il larice, l’abete rosso e l’abete bianco. I sottoboschi e le praterie accolgono una flora molto varia, secondo la stagione: per esempio, l’aquilegia di Bertoloni presente sulle scarpate ombrose, la primula marginata che cresce sulle rocce e la listera minore, una delicata orchidea dei sottoboschi. Scoprirete una vista magnifica sul villaggio di Sant-Dalmas-le-Selvage, con il suo campanile in stile lombardo, e sulle cime circostanti tra cui il Fortin de la Tête de Vinaigre. Arrivo sull’ampio pianoro (luogo ideale per i picnic) con le sue baite d’alpeggio in legno di larice, che vengono chiamate “butières”.

3 Attraversare il pianoro e continuare il sentiero fino al colle (segnalazioni 70 e 71): da qui, potrete approfittare di un punto panoramico sulla valle Tinée. Per il ritorno, seguite lo stesso itinerario. Lungo la discesa al villaggio, sul versante di fronte (Vallon de la Combe e dintorni), potrete osservare volare i gipeti, che sono oggetto di un progetto di reintroduzione avviato nelle Alpi del Sud dal 1993 o anche grifoni, in cerca di una carcassa, o aquile reali a caccia di una preda per nutrire i loro piccoli. Sempre su questo stesso versante, potrete osservare con i binocoli parecchie specie di ungulati (cervo, camoscio, capriolo) ai quali si aggiungono in inverno i mufloni e i cinghiali. La ricchezza di fauna è favorevole alla presenza di predatori qual è il lupo.

Maggiori informazioni

Prestito gratuito della “joëlette”
Ufficio del Turismo di Saint-Dalmas-le-Selvage Tel. 00 33 (0)4 93 02 46 40 www.saintdalmasleselvage.com
Casa del Parco nazionale del Mercantour a St-Etienne-de-Tinée Tel. 00 33 (0)4 93 02 42 27 www.mercantour.eu
Comitato regionale del Turismo Riviera Côte d’Azur Tel. : 00 33 (0)4 93 37 78 78 www.tourisme-cotedazur.com
Comitato Dipartimentale di escursionismo 06 Tel. : 00 33 (0)4 93 20 74 73 www.cdrp06.org

A St-DALMAS LE SELVAGE
Strutture attrezzate:
- Parcheggio riservato vicino all’Ufficio del Turismo
- Bagni attrezzati all’Ufficio del Turismo
NELLE VICINANZE
Alloggi attrezzati:
Centre de vacances Le Rabuons 06660 St-Etienne-de-Tinée Tel. 00 33 (0)4 92 02 40 07 www.rabuons-mercantour.com
Résidences de Tourisme sur Auron. Contattare l’Ufficio del Turismo di Auron Tel. 00 33 (0)4 93 23 02 66 http://ete.auron.com

Sito accessibile:
“Sentiero di scoperta” sul tema dell’acqua, vicino alla Casa del Parco nazionale del Mercantour e allo lago per l’attività natatoria a St-Etienne-de-Tinée.

Parco naturale Alpi Marittime - Piazza Regina Elena, 30 - 12010 Valdieri (CN) Italia. P.IVA: 01797320049 C.F.: 96009220045 | Privacy | Cookie